L'amico che più ci inganna...

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Il cuore è ingannevole più di ogni altra cosa, e insanabilmente maligno; chi potrà conoscerlo? Io, l'Eterno, che investigo il cuore...

"Tutti mi conosceranno, dal più piccolo al più grande", dice l'Eterno. "Poiché io perdonerò la loro iniquità, e non mi ricorderò più del loro peccato." (Geremia 17:9-10; 31:34)

Contrariamente a quello che molti pensano, i principali problemi dell'umanità non sono politici, economici, sociali, ecologici; sono problemi morali. Immaginate il mondo senza egoismo e senza menzogna, in cui ognuno metta in pratica gli insegnamenti di Cristo; che ami il prossimo come se stesso, che faccia agli altri quello che vorrebbe fosse fatto a lui... In questo caso vedreste immediatamente regolati tutti i conflitti in qualunque campo. Si avrebbe la felicità nelle famiglie, la fine delle lotte sociali, la pace tra le nazioni, la fraternità nel mondo intero.

Si, quello che deve cambiare prima di tutto non sono le condizioni di vita dell'uomo, ma l'uomo stesso; e il rinnovamento alla base di tutti gli altri, è quello del cuore. Non solo quello del vostro vicino, del datore di lavoro, del vostro congiunto, dei vostri figli. Ma il cambiamento del vostro cuore. Ci spiace privare delle loro illusioni quanti credono in esse, ma è impossibile riformare dalle fondamenta la natura umana.

L'essere umano è sostanzialmente malvagio, incapace sia di migliorare se stesso che di essere migliorato dagli altri, peccatori essi pure. Amico mio, fratello mio, Dio non ripara mai quello che l'uomo ha guastato, ma gli offre una nuova natura: una vita del tutto nuova, che è quella di Gesù Cristo e che si riceve per la fede in lui.

 

Fonte: Gruppo Facebook Chiese Cristiane Evangeliche "dei Fratelli" 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di R_Francesco

Pace...

In merito, ho di già scritto nella discussione "Torre di babel" sempre su questo forum... lì, accennavo al fatto di stare attenti a non "canticchiare" canzoni delle quali, non conosciamo il significato ma che per la loro "melodia", vanno a toccare le "corde dell'anima", suscitando forti emozioni... sottratte a Dio!... Quando una situazione ci si presenta, non possiamo fare a meno di esserne coinvolti emotivamente e quì, dobbiamo mettere in atto la fede che abbiamo dichiarata affinché, per essa, gli eventi attorno a noi, si svolgeranno inesorabilmente ma non ci intaccheranno nello spirito... Altro caso è invece, quando quelle "situazioni" le andiamo a cercare!... Programmi "mielosi", tragedie in diretta, films epici "sentimentali" e quant'altro che ci coinvolga emotivamente... tutto a scapito della nostra anima, le emozioni che siamo andate a cercarci, hanno fatto sucitare in noi, sentimenti che non sono da cristiani... " Io mi sono rallegrato quando m'han detto: Andiamo alla casa dell'Eterno - da Salmi 122:1-"

Pace.

Francesco

Ritratto di R_Francesco

Pace... " l'amico" che più ci inganna... ci sarebbe da definire cosa s'intende per amico... secondo me, l'amico è colui che è partecipe nelle nostre vicissitudini e che lo dobbiamo coinvolgere anche nelle nostre gioie... proprio come Gesù per noi... Egli è lo "stampo" dal quale possiamo trarre il "prototipo" di un amico... semplice?  Non direi!... Ma alcuni si sono cimentati in quest'impresa... ad Esso si sono sostituiti e per la verità di fatto, si sono prodigati a lenire le ferite che il vivere ci apporta. Hai perduto un congiuto?... Non temere... certamente è stato un buon padre di famiglia e Dio, queste cose le vede (verissimo!)... però, tutti possiamo aver commesso dei peccati e per garantire che il congiunto vada in un luogo di felicità, sarebbe "utile" invogliare l'Eterno ad accoglierlo tra i suoi beati...  "Preghiamo e Paghiamo"... grazie padre [...]!...  com'è buono lei!... Che amico ho trovato il lei padre [...] e Dio, queste cose le vede (verissimo!)... Ora, posso dormire sonno tranqulli? Sì "figliola"... và in pace....

R. Francesco

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri