Halloween senza di me

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Eva e Matteo stanno a guardare una vetrina. Vi sono esposte delle zucche - con un brutto sorriso sulla faccia.
Eva si ricorda: "Devo fare un tema su Halloween. Uh, vedi lì quel teschio?" "Ma da i, non è vero! " Matteo rimane impassibile. A Eva però vengono i brividi.
"Riccardo fa una festa dell'orrore. Ci viene anche tu?"
"Vedremo. Ora devo andare a casa. Ciao!"

Halloween riempie le casse. Articoli da scherzo, costumi da vampiro, ragnatele, scheletri ... dovrebbero far divertire ... e fanno paura! Gli affari aumentano ogni anno.

Driin! "Finalmente! Eva dove sei stata tutto questo tempo?", chiede la mamma, "la cena è pronta". "Eh sì, ho tanta fame. Ma ... dove sono le zucche che erano sul davanzale?" "Stanno marcendo nella spazzatura", dice il padre. "Nella spazzatura??!" Eva non capisce bene cosa vuole dire il papà. Allora mamma le porge una rivista. "È meglio che tu legga questo articolo!", dice.

Eva mette via la forchetta. Quasi non riesce più a inghiottire il boccone, leggendo cosa significa Halloween.
"È là festa delle streghe e degli adoratori di Satana". La pratica è antica più di 2000 anni.

Il 31 ottobre era il capodanno dei druidi celti. Essi erano sacerdoti, maghi, indovini. Non credevano nel vero Dio, ma in tanti dei e sostenevano che quella notte sarebbe venuto Samhain, il dio dei morti, per raccogliere i morti.

"Papà, allora Halloween è la festa del diavolo!" Eva è davvero scioccata.

Questa festa dall'Irlanda venne portata negli Stati Uniti da dove si diffuse in Germania, e ora anche in Italia. Halloween è l'abbreviazione di "sera prima di tutti i santi".

A quei tempi i maghi mettevano delle zucche vuote, con una luce dentro, davanti alle case e gridavano: "Regalo o maledizione!" Chi non sacrificava qualcosa a Samhain, veniva maledetto.

Eva mette la rivista da parte. Suo padre le spiega:
"Persone travestite da spettri che supplicano di dare dei dolci, ricordano oggi quest'usanza pagana. Dio ci dice nella Bibbia che non dobbiamo accettare i cattivi costumi dei pagani (Deuteronomio i8:9-14). Evitate il male. Halloween è la notte del male. Non è vero che chi partecipa approva Satana, il nemico di Dio? Non importa se lo si fa per scherzo o sul serio".

La loro mamma ammette: "Neanch'io lo sapevo. Ma da ora in poi: Halloween - senza di me!"

Dio ci avverte perché ci ama. I suoi comandamenti sono buoni.
"Hai anche letto l'usanza dei sacrifici?", chiede il padre. Eva si fa pallida. "Si sacrificavano anche delle persone a Satana. Venivano messe in una grande cesta e bruciate vive. Il diavolo non è solo un bugiardo. Dio dice nella sua Parola, che è un assassino dall'inizio
(Giovanni 8:44). Halloween è un suo affare, il suo scopo - ancora oggi è così."

Per le streghe e per Satana, Halloween è una delle feste più importanti.

"Halloween - senza di me!" questa è la chiara decisione del padre. Neanche Eva riflette a lungo: "Non andrò alla festa mascherata!" E manda un SMS a Matteo:

"Halloween - senza di me!"
Halloween senza di me - e spero anche senza di te! Ma cosa devi fare se hai disubbidito alla legge di Dio e hai partecipato alle pratiche pagane? Chiedi al Signore Gesù di perdonarti e non farlo più. Gesù Cristo ti perdonerà Lui ti ama. Credi in lui, allora avrai la vera gioia che può fare a meno di divertimenti macabri.
Halloween - senza di te!

Elfriede Grotz

Qui l'opuscolo in pdf

 

AllegatoDimensione
PDF icon halloween_senza_di_me.pdf736.37 KB

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

Ogni anno il 31 Ottobre, ahimè purtroppo
la gente partecipa (molti dei quali involontariamente) a questo diabolico giorno chiamato halloween, derivante dal mondo anglosassone.
Anni fa come sapete non esisteva in Italia questa cosa macabra e diabolica cosa chiamata” festa “ che una festa non è.
Oggi sempre più frequente vediamo i supermercati, centri commerciali, e negozi che vendono costumi di streghe, zombie, scheletri, zucche con sorrisi, e tante altre cose per prendere parte a questo diabolico giorno.
Non è assolutamente bello vedere i bimbi che in classe o altrove ” festeggiano”, halloween. I bimbi sono innocenti e  inconsapevoli, ma stanno partecipando in un circolo malefico senza saperlo. Le maestre non vogliono capire la gravità del giorno.
Proprio ieri un insegnante, davanti la scuola mentre come Chiesa Apostolica facevamo evangelizzazione con i volantini,giusto prima del 31, per andare contro  halloween, mi ha detto che lei in classe avrebbe fatto la “festa“ma senza dare peso alla storia del passato dietro tutto ciò che ci sta dietro questo, e che in fondo era per far divertire i bimbi.
Ma la gente senza DIO, è vittima di un
Un giorno pesante nell'aria, laddove chi partecipa non capisce che dietro caramelle, balletti e risate si sta unendo ad un circolo malato celebrando la morte e non la vita.
halloween per i satanisti é il loro capodanno, in  passato stregoni e maghi celebravano il dio samhain, ed inoltre il 31 cominciava  il calendario celtico.
Riti, magia e cose negative succedono in questo giorno malefico.
La gente che non ha lo SPIRITO SANTO é in serio pericolo!

Noi Cristiani? “DOBBIAMO FARE QUALCOSA!!“

Sono profondamente addolorato vedere che negli USA alcune chiese Evangeliche, partecipano ad halloween dentro la chiesa per così dire secondo loro evangelizzare, oppure far si che i Pastori permettano ai nostri fratelli di lasciarli tranquillamente andare per strada vestiti in maschera con i loro bimbi a sua volta, perché per loro è una cultura e fa parte della loro cultura, che secondo loro i bimbi non li puoi escludere da questa società.
EFESINI 5,13-14
13 Ma tutte le cose, quando sono denunciate dalla luce, diventano manifeste; 14 poiché tutto ciò che è manifesto, è luce. Per questo è detto:
«Risvègliati, o tu che dormi,
e risorgi dai morti,
e Cristo ti inonderà di luce».


In fondo i bimbi cosa c'entrano??
I Genitori Cristiani hanno il dovere di difendere spiritualmente i loro cuccioli.
La Chiesa deve fare prevenzione.
Il 31 Ottobre è troppo tardi!!!!, bisogna muoversi prima e far sapere che non bisogna far partecipare nessuno!!!
È una cosa che solo lo SPIRITO SANTO può fare, noi dobbiamo evangelizzare.

Non aspettiamo il 31 quando già è troppo tardi per dire ai bimbi vestiti per strada magari in maschera “ non andate ad halloween!”
Il genitore può ormai dire al figlio/a non andare ad halloween una volta comprate le cose e i vestiti ecc?
Si creerebbe pianto, litigio e quant'altro.

Noi Chiesa andiamo prima ad evangelizzare, ok magari evangelizzare anche il 31 Ottobre, ma facciamo evangelizzazione prima di questo giorno.

Ricordando anche alla Chiesa che il 31 Ottobre
Si ricorda il giorno della Riforma Protestante, quando Lutero pubblicó le 95 tesi.
Un giorno sicuramente migliore da ricordare noi la Chiesa di Cristo “nati di nuovo “
DIO ci benedica insieme.

Chiesa Apostolica di Massannunziata (CT)

Ritratto di alex

4 buoni motivi

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri