E l'angelo disse: "Guardati dal farlo!"

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Spesse volte, ci viene ricordato che Gesù, non disse mai di se che fosse Dio... questa affermazione è veritiera però, può indurre in inganno chi della Parola non conosce alcuni fatti. L'intenzione di chi afferma che Gesù non si disse Dio, mira a sminuire la "figura" di Gesù... tanto è vero che in più parti, si ritiene necessario come è giusto che sia, restituire a Gesù, la Sua deità (noi umani, restituire a Dio ciò che Dio possiede....!?!?. )

In Esodo 20:5  ed in Deuteronomio 5:9, possiamo "vedere" come Dio, reputa l'adorazione che non è rivolta a Lui ma ad altri...

In Isaia  9:5, Il profeta ci preannuncia la venuta di Gesù e ci riferisce che: sarà chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace....

Poi, in Apocalisse 19:10  -  22:8, possiamo vedere che anche gli angeli rifuggono dall'essere adorati e ci indirizzano a Dio quale destinatario della nostra adorazione... proprio come Dio richiede e ci ordina (Esodo 20:5). 

Come interpretare allora, il fatto che uno dei dieci lebbrosi si prostra davanti a Gesù e Questi(Gesù), non rifiuta quel gesto?..-- Luca 17:17 --

In Luca 7:38, "vediamo" che Gesù, è fatto destinatario di atteggiamenti palesemente di adorazione e ci dice pure che ha facoltà di perdonare e rimettere i peccati.... chi se non Dio, può tanto?... In Gesù figlio di Maria, ha abitato Lo Spirito dell'Eterno... Gesù, è il nome dell'Eterno

In Matteo 1:21, Leggiamo come si chiama, chi è il figlio di Maria e chi sono quelli che Lui è venuto a salvare... noi, siamo il Suo Popolo... il Popolo di Dio... a Lui ogni onore e gloria... Amen

Pace.

Francesco

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri