Aggiungi un commento

La mia storia (Debora L.)

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Mi presento mi chiamo Debora ho 33anni, sono moglie da 10 anni di un meraviglioso marito e mamma di una splendida bambina di 9 mesi che il Signore con la Sua immensa misericordia ha donato alla nostra famiglia.

Volevo raccontarvi la mia storia, quando avevo 12 anni ho accettato Gesù nella mia vita come personale Salvatore, nonostante la mia giovane età avevo perfettamente capito che senza di Lui sarei stata perduta, a 16 anni ho ubbidito al suo comandamento battezzandomi pubblicamente , che meraviglia dire a tutti quello che il Signore aveva fatto nella mia giovane vita. Comunque la mia vita non è stata tutta rose e fiori anzi incominciano ad arrivare problemi soprattutto quelli di salute che hanno colpito membri della mia famiglia me compresa, sembrava che tutto intorno non avesse un lieto fine ma solo tragici epiloghi, ma il Signore che non fa altro che stupirci solo per i nostri limiti perchè alle volte non ci ricordiamo che Lui è l'Iddio dell'impossibile ha messo tutto a posto rispondendo alle nostre preghiere e donandoci la salute.

A 23 anni io e Riccardo finalmente dopo 4 anni di fidanzamento ci siamo sposati ho seguito mio marito e siamo andati a vivere a 800 km di distanza dalla mia famiglia. Anche qui il Signore mi ha benedetto facendomi trovare una famiglia che mi ha accolto come una figlia e ad una Chiesa che ugualmente mi ha accolta. Ma ancora una volta non tutto è andato come speravo, una serie di problemi ha colpito la mia nuova famiglia e io non riuscivo ad accettare perchè tutto accadesse proprio a me pregavo il Signore dicendo sia fatta la tua volontà ma speravo solo che il Signore facesse la mia. Un giorno mi hanno portato ad un incontro di sorelle di una Chiesa vicino alla mia città e lì parlando mi sono accorta di quanto mi affannassi a far capire che quello che io chiedevo era un mio diritto niente di più dopotutto un pò di serenità me la meritavo anch'io, ma una cara sorella mi ha fatto capire che io stavo portando tutto su di me il peso che avevo sul cuore , e che non facevo come dice la Bibbia "getta sull'Eterno il peso che è sul tuo cuore e Lui lo porterà per te" mi ha consigliato di mettere in pratica queste parole e di provare il riposo che solo l'Eterno sa dare.

Ho provato subito un sollievo, mi sentivo leggera rinata, ho lasciato fare finalmente al Signore che oltre ogni mia previsione mi ha donato tutto quello che il mio cuore desiderava. Non smetterò mai di ringraziarlo e nonostante le prove continuano ad arrivare io sono convinta che il Signore ha sempre guidato meravigliosamente la mia vita, che lo sta facendo adesso e che continuerà a farlo.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri