Aggiungi un commento

Ritratto di alex

 
Duemila anni fa l'apostolo Paolo scrisse: " ... poiché demoliamo i ragionamenti e tutto ciò che si eleva orgogliosamente contro la conoscenza di Dio, facendo prigioniero ogni pensiero fino a renderlo ubbidiente a Cristo" (2 Corinzi 10:4b-5).

Negli ultimi due secoli si è discusso sempre più contro la conoscenza di Dio, dichiarando che "la natura è tutto quello che c'è". Si asserisce che i processi naturali, da soli, possono spiegare l'origine e la storia di tutte le cose. Questo naturalismo storico non vede nessun tipo di prova o evidenza che riguardi Dio. Il big bang, la geologia uniformitarista, l'evoluzione biologica: tutto presuppone il naturalismo. Quindi, ci deve sorprendere che tutte e tre le teorie asseriscano e sostengano il naturalismo?
 
Tutte e tre queste idee contraddicono il grande quadro biblico della storia, il quale è fondato su Genesi dal capitolo 1 all' 11 (non solo il primo capitolo). Tuttavia, esistono buone ragioni bibliche, storiche e scientifiche per considerare Genesi 1-11 come un chiaro resoconto storico delle origini di ogni cosa. Questo libretto presenta 15 ragioni bibliche e storiche per considerare la Genesi come storia. Altre fonti si occupano più in dettaglio degli argomenti scientifici.... continua qui in pdf

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri