Aggiungi un commento

Ritratto di alex

Ciao Oreste, commento condivisibile, ed infatti è scritto:  "Beata è colei che ha creduto che quanto le è stato detto da parte del Signore avrà compimento" Luca 1:45 - Etc...
Tuttavia è buono accordarsi sul significato di "beata". Nella nostra cultura il concetto di beata, oppure beato, è "adulterato" rispetto al significato biblico di questa parola.
Nella cultura italiana, di più nella dottrina cattolica  la parola "beata/o" è associato ad un "processo" di santificazione, ad una terminologia "invocativa", etc (si veda Treccani).

Nella cultura ebraica il senso è assai diverso da quello che comunemente accettiamo e anche se questo significato è usato come eccezione nel nostro linguaggio, per la Bibbia il significato principale di beato è: FELICE.

Alcuni esempi con cui si può comprendere il senso di questo termine nella Bibbia li possiamo facilmente individuare nell'A:T.

- 17 Beato l'uomo che Dio corregge! Tu non disprezzare la lezione dell'Onnipotente; (Giobbe 5:17)
-  Beato l'uomo che non cammina secondo il consiglio degli empi, che non si ferma nella via dei peccatori; né si siede in compagnia degli schernitori; 2 ma il cui diletto è nella legge del SIGNORE, e su quella legge medita giorno e notte. Salmo 1
- Beato l'uomo a cui la trasgressione è perdonata, e il cui peccato è coperto! Beato l'uomo a cui il SIGNORE non imputa l'iniquità e nel cui spirito non c'è inganno! Salmo 32
- Beato l'uomo che ha trovato la saggezza, l'uomo che ottiene l'intelligenza! Poiché il guadagno che essa procura è migliore a quello dell'argento, il profitto che se ne trae vale più dell'oro fino. - Proverbi 3
- Così parla il SIGNORE: «Rispettate il diritto e fate ciò che è giusto; poiché la mia salvezza sta per venire, la mia giustizia sta per essere rivelata. Beato l'uomo che fa così--- Isaia 46

- Beato l'uomo che sopporta la prova; perché, dopo averla superata, riceverà la corona della vita, che il Signore ha promessa a quelli che lo amano. - Giacomo 1 (N.T.)

Fatta questa giusta premesse capiamo meglio ora le parole di Maria in merito al fatto che le generazioni l'avrebbero definita: beata. Quale gioia, seppur tribolata (Luca 2:35), aver avuto nel grembo la Parola che si è fatta carne!

Tale premessa, però, ci torna utile per capire alcune parole di Gesù in merito a questa questione. Come abbiamo visto e come tu stesso hai evidenziato, nel corso della storia la figura di Maria è stata esaltata oltremodo, tanto da divenire "corredentrice".
Ecco perchè c'è una certa allergia per il mondo protestante che ha voluto riportare al centro argomenti come:

Maria resta un esempio per i discepoli di Gesù Cristo, si veda: Le lezioni di Maria - Madre di Gesù - ma non può e non deve essere di più. Non è un caso che la sua "presenza" sparisce nel Nuovo Testamento dopo Atti 1!

Il Signore Gesù Cristo, nella sua perfetta comprensione e conoscenza delle cose, dei cuori e delle menti, sembra profetizzare al riguardo, è scritto, sempre nel vangelo di Luca:
 

Mentr'egli diceva queste cose, dalla folla una donna alzò la voce e gli disse: «Beato il grembo che ti portò e le mammelle che tu poppasti!» Ma egli disse: «Beati piuttosto quelli che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica!» - Luca 11

Impariamo (anche) da Maria e seguiamo Gesù Cristo.
Un caro saluto.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri