Aggiungi un commento

Carissimo, ti ringrazio infinitamente per le tue parole, ho imparato tanto da voi, mi avete donato una fede particolare che conservo gelosa, in particolare quel rapporto intimo con Gesù. Nonostante questo e nonostante ci siano tante verità, non so perché ma ho un amore molto forte per la chiesa, per la chiesa cattolica intendo. Se il catechismo è sbagliato o impreciso o può far capire cose sbagliate, allora cambiamo il catechismo, perché sia più preciso. La chiesa cattolica ne ha combinate tante, ma davvero tante, sia in passato sia nel presente, ma se sussiste da duemila anni allora questo mi da da pensare, in fondo è lo stesso ragionamento che si fa sulla bibbia. Il primato di Pietro non è un priamto ma un servizio alla chiesa, almeno così lo intendo. forse sono un cattolico sui generis, lo ammetto, ma amo profondamente tutti i Crisitani ed è vero che bisogna tornare al vagelo puro e genuino come diceva Giovanni Calabria, amico intimo di luwis, che avete citato in qualche commento precedente. L'uomo spesso cerca di cambiare a proprio vantaggio ciò che Dio dice e compie, ma sono convinto che il Signore scrive sulle righe storte. Anche tra gli evangelici ogni pastore avrà un pastore di riferimento altrimenti ci sarebbe una autoreferenzialità molto pericolosa, non so magari dico una cosa sbagliata, in fondo il papa credo sia la stessa cosa. Non siamo tutti figli di Dio, siamo tutti creature di Dio, per diventare figli di Dio ci vuole il battesimo e su questo non si discute, d'altro canto però non posso credere in un Dio che non voglia salvare tutti e sono quasi convinto che il Signore ha i sui mezzi per questo e noi non li conosciamo tutti, l'inferno certamente non è vuoto e se il papa ha detto una cosa simile be ha sbagliato, qual'è il problema preghiamo per lui o diciamolo, forse non hanno discusso anche Pietro e Paolo sulla questione dei gentili? Tanti nel passato considerati oggi santi dalla chiesa cattolica hanno bacchettato papi e alti prelati, pagando anche personalmente, ma sono proprio queste persone che a prezzo della propria vita sull'esempio di Gesù si sono fatti servi veri per i fratelli e per la Chiesa tutta, dove la Chiesa con la C maiuscola siamo tutti noi fratelli in Cristo, ortodosi, evangelici e cattolici. Su una cosa sono convito perché questo mi è stato trasmesso Dio è Misericordia.. e molto altro, ma quello che sento in questo tempo particolare che ben ci è presente è che Dio è Misericordia, anche noi nel nostro piccolo nella nostra povertà siamo chiamati a questo a essere misericordia gli uni per gli altri. Forse dico un eresia, ma questo non è il tempo delle parole questo è il tempo dell'esempio, di mostrare ciò che Gesù ci ha insegnato, dove credo il centro sia nel discorso della montagna, pregate gli uni gli altri, benedite coloro che vi maledicono, fate del bene a chi vi vuole male allora sarete veri figli dell'altissimo. Se diveterò papa... cambierò il catechismo della chiesa cattolica come prima cosa ;)... scherso ovviamente, chiedo scusa per tutte queste parole forse inutili, ma credo sia importante, so che è difficile spiegare quello che sento nel cuore è una questione di "visione delle cose", una santa preoccupazione. Ti abbraccio in Cristo, grazie ancora per le tue parole Dio ti benedica.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri