Aggiungi un commento

Dalla lapidazione al linciaggio su Facebook - Tempi diversi stessi attori

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Dalla lapidazione al linciaggio su Facebook - Ecco il protagonista
E' questa la perversione più grande che viviamo in questi tempi in occidente, spia dello stato d'animo e dell'involuzione che viviamo (in effetti sembrerebbe che questo accade dalla Creazione, viviamo una involuzione e non una evoluzione).

Una dittatura che si riconosce democratica solo quando si deve votare chi già è al potere.
Ogni tentativo di esprimere un dissenso ed un punto di vista diverso è, dagli uomini di successo di oggi, demonizzato e la persona è data in pasto ai propri fans pronti a riempire il post accusatore dei peggiori insulti che fomentano i cuori instabili, sempre più numerosi.

E non è un caso che in questi ultimi tempi si è riusciti a far odiare organizzazioni e persone, colpevoli di dissentire su diverse questioni di stampo umanitario, che godevano una grande stima in precedenza. Il Papa, organizzazioni umanitarie, personaggi di spettacolo, diventano il nemico e giù gli insulti.

Anche Gesù oggi sarebbe accusato di "buonismo".

E così lo sono i discepoli che cercano di fare del Signore più che una persona da stimare ma piuttosto da imitare.
Tutto già previsto. Gli ultimi tempi saranno difficili e gli uomini saranno "egoisti..." e tanti etc.

Come cristiani, quindi, è necessario essere prudenti perché questi spiriti agiscono sui nostri istinti basilari, inquinati dal peccato, facilmente possono prendere il controllo delle nostre decisioni. Apparentemente i ragionamenti che conquistano menti sono atti a farti sentire prezioso, amato e di valore (si scimmiotta Dio). Subito dopo viene individuato il nemico che mina il tuo benessere.

Chi propugna questi pensieri si pone, quindi, come salvatore del tuo benessere a cui, ovviamente, devi dedizione, voto, etc...

Se dissenti, educatamente, da oggetto di adulazione diventi oggetto da odiare, e qui sta tutta la differenza con lo Spirito Santo.

Anche come cristiani siamo soggetti a queste sollecitazioni, essendo che il nostro vecchio uomo ha imparato a nuotare e nel battesimo non è affogato.

Come difendersi?

Non è affatto facile perchè i tempi sono "difficili", le logiche e le parole stanno perdendo valore, è vero tutto ed il contrario di tutto. In pochi giorni masse di persone sono spostate da questo a quel ragionamento, avvolte anche contrapposto.

L'unico baluardo resta la Parola.

Mentre tutti i governi umani falliscono, hanno fallito e falliranno, il governo del Cielo è infallibile.

Coraggio alziamo gli occhi, il Re dei Re è il nostro Signore ed il capitano che ci condurrà nel porto sicuro.
Facciamoci sempre la domanda guida: cosa farebbe Gesù?

Nella Bibbia ci sono diversi riferimenti a tempi come questi, per esempio:
- 1 TImoteo 4:1
- 2 Timoteo 3:1
- Matteo 24
Ma anche la splendida promessa in Deuteronomio 4:30 fatta ad Israele e, come stiamo imparando, a tutti quelli che tornano all'Eterno.

Ovviamente viviamo cose già vissute in passato, probabilmente con una maggiore propensione. La lapidazione del nemico, usando bugie, per il raggiungimento dei propri scopi è una pratica antichissima. Leggiamo per esempio in prima RE

La vigna di Naboth. Condotta scellerata di Achab e di Jezebel sua moglie
1Re 21:1 Dopo queste cose avvenne che Naboth di Jezreel aveva in Jezreel una vigna vicina al palazzo di Achab, re di Samaria.
2 Così Achab parlò a Naboth e gli disse: «Dammi la tua vigna per farne un orto, perché si trova vicina alla mia casa. In cambio ti darò una vigna migliore o, se preferisci, ti darò l'equivalente in denaro».
3 Ma Naboth rispose ad Achab: «Mi guardi l'Eterno dal cederti l'eredità dei miei padri!».
4 Perciò Achab tornò a casa sua triste e adirato per la risposta che Naboth di Jezreel gli aveva dato: «Non ti cederò l'eredità dei miei padri!». Si gettò sul suo letto, volse la faccia da un lato e non volle prendere cibo.
5 Allora Jezebel, sua moglie, venne da lui e gli disse: «Perché hai lo spirito così contristato e non mangi?».
6 Egli le rispose: «Perché ho parlato a Naboth di Jezreel e gli ho detto: "Cedimi la tua vigna per denaro o, se preferisci, ti darò un'altra vigna in cambio". Ma egli mi ha risposto: "Non ti cederò la mia vigna!"».
Complotto di Jezebel e uccisione di Naboth
7 Allora sua moglie Jezebel gli disse: «Non sei tu che regni ora sopra Israele? Alzati, prendi cibo e il tuo cuore si rallegri; la vigna di Naboth di Jezreel te la farò avere io».
8 Così ella scrisse alcune lettere a nome di Achab, le sigillò col suo sigillo e le mandò agli anziani ed ai notabili che abitavano nella stessa città con Naboth.
9 Nelle lettere scrisse così: «Bandite un digiuno e fate sedere Naboth in prima fila davanti al popolo;
10 ponetegli di fronte due scellerati che depongano contro di lui, dicendo: "Tu hai bestemmiato DIO e il re"; poi conducetelo fuori, lapidatelo e così muoia».
11 La gente della città di Naboth, gli anziani e i notabili che abitavano nella sua città fecero come Jezebel aveva mandato loro a dire, come era scritto nelle lettere che ella aveva loro inviato.
12 Bandirono il digiuno e fecero sedere Naboth davanti al popolo.
13 Poi vennero due scellerati che si sedettero di fronte a lui; e questi scellerati deposero contro Naboth davanti al popolo, dicendo: «Naboth ha maledetto DIO e il re». Quindi lo condussero fuori della città e lo lapidarono con pietre; così egli morì.
14 Poi mandarono a dire a Jezebel: «Naboth è stato lapidato ed è morto».
15 Quando Jezebel venne a sapere che Naboth era stato lapidato ed era morto, disse ad Achab: «Lèvati e prendi possesso della vigna di Naboth di Jezreel, che egli rifiutò di darti per denaro, perché Naboth non vive più ma è morto».
16 Come Achab udì che Naboth era morto, si levò e scese a prendere possesso della vigna di Naboth di Jezreel.

Avete notato la tecnica? Non è poi così diversa oggi. Uomini spietati pogono il loro oppositore alla berlina dei propri fans che, ubidienti al mandato, lo "uccidono".

Leggi anche qui:
https://www.evangelici.info/dalla-lapidazione-al-linciaggio-su-facebook-...

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

luce fra le tenebre

Opera evangelica per sordi

sordi evangelici

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

salvati per servire

Il vangelo tra gli stranieri

meta