Aggiungi un commento

Ritratto di alex

Benedici anima mia, l'Eterno! Eterno, mio Dio, tu sei sommamente grande... (1)

- Un altro bel salmo di lode che scaturisce dal considerare la grandezza di Dio in quello che ha fatto e che governa con le sue leggi. Un esempio: "il sole conosce l'ora del suo tramonto" (19)

- Certamente è resa in poesia e canto l'ammirazione del salmista al Creatore per il creato di cui fa parte. Tuttavia, forse oggi più di ieri, proprio con le scoperte scientifiche sul funzionamento delle cose che ci circondano abbiamo più ragioni per restare meravigliati di come i meccanismi biologici, astronomici, microscopici, macroscopici, siano così ben ingegnati.

- Sapevi che i denti di "latte" spuntano con una specifica sequenzialità, così come quelli definitivi, con la funzionalità, oltre alle altre, di permettere l'omogeneo sviluppo degli ossi mandibolari e affini...


Ascolta qui il salmo e fai come chi lo ha scritto, induci la tua anima a benedire il tuo Creatore!
E' una scelta! Ci è resa possibile perchè Lui si è fatto conoscere!

https://www.evangelici.info/player-bibbia-interconfessionale/bibbia-audi...

 


 

--- Apocalisse 18 ---
Ci troviamo ancora in Armagheddon, nella visione di Giovanni (Apocalisse 16)
Ovvero nella guerra della civiltà dei popoli, manipolate da Satana, contro Dio.

Questa profezia, ovvero la caduta di Babilonia con annessi lamenti su di essa, ha avuto compimento alla caduta di Roma che, al tempo della prigionia di Giovanni a Patmos, era davvero molto forte e nulla avrebbe potuto vincerla. Eppure cadde.
Tuttavia la storia diviene essa stessa profezia. Babilonia, infatti, era una città che aveva conquistato Israele già 500 anni prima del racconto di Giovanni. Babilonia cadde sotto il dominio dei Persiani, i persiani poi furono dominati dai Greci con Alessandro Magno, poi arriva Roma.

In questo ripetersi della storia possiamo allora certamente osservare come degli eventi, in particolare quelli che si avverano prima del ritorno di Gesù, siano ancora in evoluzione.

- Una voce dal cielo diceva: "Uscite da essa, o popolo mio, affinchè non abbiate parte ai suoi peccati e non vi vengano addosso alcuna delle sue piaghe, perchè i suoi peccati sono giunti fino al cielo, e Dio si è ricordato delle sue iniquità" 18:4

- Questo l'avviso che riecheggia come monito anche ai naviganti di questi tempi e di questi luoghi.

https://www.evangelici.info/player-bibbia-interconfessionale/bibbia-audi...

Opera evangelica a favore dei non vedenti

luce fra le tenebre

Opera evangelica per sordi

sordi evangelici

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

salvati per servire

Il vangelo tra gli stranieri

meta