Chi è Dio?

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
Oggi vedevo il TG serale su LA7, vorrei spezzare una lancia a favore di questo canale televisivo (non ci guadagno nulla ben inteso ;).
 
Sto imparando ad apprezzare LA7, i TG mi sembrano più moderati, non eccessivamente sensazionalistici come su altri canali ed ho notato, cosa che mi ha colpito favorevolmente, quando parte la pubblicità non si alza il volume, almeno non considerevolmente, come accade sugli altri canali.

Bene torniamo alla questione, mentre guardavo il TG serale, come detto, scorrevano dei titoli in basso allo schermo uno dei quali riportava, più o meno, questa notizia: "Chi è Dio? questa è la domanda più ricercata su Google".
Chi è Dio? Una bella domanda e, come credente, mi rincuora sapere che, magari di nascosto, chissà con vergogna, in molti si chiedono e si pongono questa domanda.

Internet, come la TV, come la carta, come la televisione, come la radio, può essere, e lo è spesso, un contenitore di immondizia, (il water del diavolo, ho sentito dire da qualcuno, ed ho condiviso per molti aspetti) oppure un momento di edificazione, un'occasione di evangelizzazione e, perchè no, un mezzo di cui Dio, come di ogni cosa, può servirsi per....
Un pò come la stampa che può essere utilizzata per fumetti di bassa caratura, oppure per produrre copie della Bibbia.

E' interessante, quindi mi rincuora, come detto, sapere che, mi ripeto, ci si pone questa domanda e si cerchino delle risposte.

Il presupposto è senz'altro positivo. Purtroppo i risvolti possono essere imprevedibili. Molti sono disposti a rispondere a questa domanda, con le loro tesi, la loro religione, filosofia, scienza, ateismo, fede.
E, in maniera incompleta spesso superficiale, anche in queste pagine si cerca di rispondere a questa domanda, anche se sostanzialmente, nel mio blog, ciò che tento di fare è testimoniare circa le risposte che ho personalmente trovato proprio alla fatidica domanda. Chi è Dio?

Una domanda imponente, le risposte molteplici. Tavvolta richiedono l'impegno di una vita. Filoni di pensiero che si sono tramandati per secoli convincedosi di aver risposto, poi sono decaduti, ne sono sorti altri, etc, etc.

In questo le religioni spesso focalizzate in una guida centrale, con gerarchie, regole, leggi, si sono innalzate fino a proclamarsi guida diretta di Dio, Corpo Direttivo, Vicariato, etc, etc.
E la storia di esse, in maniera ciclica, ridondante, abbonda di violenza, intolleranza e odio, in nome di un Dio amoroso. Sembrerebbe che lo strumentalizzare il bisogno dell'Uomo non sia stata una scoperta del capitalismo, che lo ha schiavizzato inducendo in esso il desiderio di beni, e ancora e ancora e poi ancora fornendo sempre soddisfazioni effimere e promettendo una pace che non ha e che non può dare.

Per alcuni Dio è una bugia, per altri è coLui che li ha incaricati a governare il mondo.
Ma chi è Dio per Alex?

Una cosa ho compreso, alzando gli occhi verso l'infinitamente grande, abbassandoli verso l'infinitamente minuscolo e guardando l'orologio che segna il tempo di ognuno eppure sembra scorrere da sempre e per sempre.
Ho compreso che sono troppo piccolo per rispondere a questa domanda, per capire compiutamente, per vedere completamente. Può un atomo alzare gli occhi e definire nella sua mente, casomai l'avesse, il volto dell'uomo che l'osserva?
Eppure, per ciò in cui credo per ciò che ho scoperto, come un atomo che guarda dentro di se e trova dei neutroni, eppure, dicevo, Dio non ci ha lasciato soli, senza risposta. Credo, anzi, che domandarsi di Lui sia la nostra incosciente reazione ad un Suo preciso stimolo, ad un Suo richiamo innato in noi.

Come cani che ascoltano ciò che noi non possiamo udire e si lanciano verso quel segnale che per alcuni di loro è irresistibile, così l'Uomo si domanda chi è Dio e cerca la risposta, magari su Google.
Di risposte ce ne sono molte ma come riconoscere quella vera, la Verità? Certo in molti dicono di averla, di possederla. Quello che chiedono è di fidarsi di loro ed ascoltare cosa voglio dire, può essere una soluzione, ma come faccio a sapere se è la Via giusta? E se in "gioco", ci fosse la Vita?
Chi è Dio? E, se ci fosse, cosa vuole da me? Sempre che voglia qualcosa da me, povero minuscolo essere perduto in questo infinito universo.
Taluni affermano e condivido, che se non si può capire Dio, proprio in virtu della limitata capacita della nostra scienza, coscienza, conoscenza (paragonata a quella di coLui che ha creato ogni cosa) si possa però vederne l'essenza, l'impronta, l'opera e ancor di più sapere cosa desidera da noi.
La Sua opera, tutto ciò che ci circonda, noi stessi. Meccanismi precisi come orologi, organi incredibilmente sofisticati, leggi fisiche così complesse ma puntuali e rigorose. Facile dire la Terra, il mare, il sole, la luna, un bambino, l'occhio, le ciglie, l'orecchio, la mano, il cuore, il cervello e così via con un elenco che sarebbe interminabile.
Nella Bibbia, che è ritenuta da taluni, e concordo, proprio la Sua lettera d'Amore per le Sue creature è scritto in un passo:
Romani 1:20 infatti le sue qualità invisibili, la sua eterna potenza e divinità, si vedono chiaramente fin dalla creazione del mondo essendo percepite per mezzo delle opere sue;

Chi è Dio? Forse possiamo cominciare a dare delle risposte, anche se incomplete, siamo atomi, ma Lui ce le fornisce, ci indirizza, ci aiuta:
- Il Creatore, per esempio.

Vi potrebbero essere, e vi sono, moltissime obiezioni. Ritengo utile, però, continuare questa esplorazione testimoniando una verità che mi riguarda in particolar modo e che ritengo giusto e doveroso condividere.
Prima di arrendermi a Cristo le mie obiezioni erano molteplici, evoluzione, scienza, Darwin, etc. Ritengo di aver commesso un grande errore. Da atomo ho voluto ergermi a qualcosa di più grande, ho voluto pormi dall'altra parte del vetrino. E' stata una fatica enorme e non vi sono riuscito anche se qualche volta ho avuto la convinzione, l'inganno, di esserci.
Il meccanismo con il quale, ho scoperto successivamente, Dio è pronto a fornirci risposte è semplice, anche se è contro la nostra natura.

La chiave di cui dobbiamo impossessarci per aprire certi forzieri è l'umiltà.

Solo se ci mettiamo in ascolto e turiamo la bocca possiamo distinguere ciò che Dio con amore ci dice, solo smettendo di voler insegnare a Lui possiamo ricevere educazione dal nostro Buon Padre. Mi è stato difficile ma poi d'un tratto ho realizzato, ho meditato.
All'ora tutto è sembrato veramente facile, è bastato che considerassi chi sono io, vorrei riportare ancora un versetto che chiarisce molto bene quello che mi ha fatto meditare:
Giacomo 4:13 E ora a voi che dite: «Oggi o domani andremo nella tale città, vi staremo un anno, trafficheremo e guadagneremo»; mentre non sapete quel che succederà domani! Che cos'è infatti la vostra vita? Siete un vapore che appare per un istante e poi svanisce.

Si dice che l'uomo sia il 70/80 % di acqua, può vivere 80/100 anni, se tutto va bene. Si dice che il sole abbia 5.000.000.000 di anni. Dio è coLui che ha creato me e il sole.
Questo, ed altro pensieri, sarò sincero, mi hanno reso molto umile nella ricerca della risposta alla domanda: Chi è Dio?
Ho compreso, dicevo, che è il Creatore. Ed ho scoperto, senza stupore, che questo pensiero è molto condiviso. Ho sentito molti affermare: "credo in un essere superiore che ha creato tutto."
Molto bene. Consolidato questo inevitabilmente sorge un'altra domanda, perché mi ha creato, vorrà qualcosa da me?
Su questa domanda ci si impegna poco a cercare eventuali risposte. Il vorticoso modo di vivere che ci siamo costruiti non ci lascia tempo. Viviamo come se non dovessimo mai morire. Camminiamo, corriamo ma non alziamo mai gli occhi al cielo, se non da bambini.
Bambini, ecco come ci vuole Dio. Come bambini che alzano gli occhi al cielo e restano meravigliati e assorbiti da una simile visione.
a volte impauriti, ma sapendo da chi correre a chi chiedere aiuto, al proprio genitore.
Si ho scoperto che veramente Dio esiste e che vuole qualcosa da me, da te.

All'ora a te che cerchi risposta suggerisco: ascolta come una bambino curioso, con umiltà e speranza il messaggio di questo video, abbandona per un attimo la concezione di religione che hai.
L'uomo ci chiede questo o quello. Ma cosa potremmo dare a Dio che ha creato ogni cosa, cosa potremmo dirgli che non sappia, Lui che ha fissato le leggi che regolano l'Universo, cosa potremmo fare che non sappia fare. Ma c'è una buona notizia, Lui ha già fatto tutto, ogni cosa è compiuta.
Questo è il vangelo tutto è compiuto, dobbiamo solo ricevere un dono, questa è la risposta alla tua domanda: CRISTO!

Vedi il breve filmato e, se vuoi, parliamone.

https://www.evangelici.info/node/722

Dio benedica tutti i cuori sinceri che lo cercano, Dio benedica ora il tuo cuore.

Alex

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri