Original Verse:
Salmi Chapter 127 Verse 1Canto dei pellegrinaggi. Di Salomone. Se l’Eterno non edifica la casa, invano vi si affaticano gli edificatori; se l’Eterno non guarda la città, invano vegliano le guardie.

Reference Verses:
Salmi Chapter 124 Verse 1Canto dei pellegrinaggi. Di Davide. Se non fosse stato l’Eterno che fu per noi, lo dica pure ora Israele,
Salmi Chapter 125 Verse 1Canto dei pellegrinaggi. Quelli che confidano nell’Eterno sono come il monte di Sion, che non può essere smosso, ma dimora in perpetuo.
Salmi Chapter 126 Verse 1Canto dei pellegrinaggi. Quando l’Eterno fece tornare i reduci di Sion, ci pareva di sognare.
Salmi Chapter 122 Verse 1Canto dei pellegrinaggi. Di Davide. Io mi sono rallegrato quando m’han detto: Andiamo alla casa dell’Eterno.
Levitico Chapter 26 Verse 20La vostra forza si consumerà invano, poiché la vostra terra non darà i suoi prodotti, e gli alberi della campagna non daranno i loro frutti.
Salmi Chapter 121 Verse 1Canto dei pellegrinaggi. Io alzo gli occhi ai monti… Donde mi verrà l’aiuto?
Salmi Chapter 123 Verse 1Canto dei pellegrinaggi. A te io alzo gli occhi miei o tu che siedi nei cieli!
Salmi Chapter 121 Verse 3-5 [3] Egli non permetterà che il tuo piè vacilli; colui che ti protegge non sonnecchierà. [4] Ecco, colui che protegge Israele non sonnecchierà né dormirà. [5] L’Eterno è colui che ti protegge; l’Eterno è la tua ombra; egli sta alla tua destra.
1 Cronache Chapter 28 Verse 20Davide disse ancora a Salomone, suo figliuolo: "Sii forte, fatti animo, mettiti all’opra; non temere, non ti sgomentare; poiché l’Eterno Iddio, il mio Dio, sarà teco; egli non ti lascerà e non ti abbandonerà fino a tanto che tutta l’opera per il servizio della casa dell’Eterno sia compiuta.
Salmi Chapter 120 Verse 1Canto dei pellegrinaggi. Nella mia distretta ho invocato l’Eterno, ed egli m’ha risposto.
Salmi Chapter 33 Verse 16-18 [16] Il re non è salvato per grandezza d’esercito; il prode non scampa per la sua gran forza. [17] Il cavallo è cosa fallace per salvare; esso non può liberare alcuno col suo grande vigore. [18] Ecco, l’occhio dell’Eterno è su quelli che lo temono, su quelli che sperano nella sua benignità,
Cantico dei Cantici Chapter 5 Verse 7Le guardie che vanno attorno per la città m’hanno incontrata, m’hanno battuta, m’hanno ferita; le guardie delle mura m’hanno strappato il velo.
1 Cronache Chapter 22 Verse 10Egli edificherà una casa al mio nome; ei mi sarà figliuolo, ed io gli sarò padre; e renderò stabile il trono del suo regno sopra Israele in perpetuo.
1 Cronache Chapter 28 Verse 10Considera ora che l’Eterno ha scelto te per edificare una casa, che serva da santuario; sii forte, e mettiti all’opra!"
1 Cronache Chapter 29 Verse 19e da’ a Salomone, mio figliuolo, un cuore integro, affinch’egli osservi i tuoi comandamenti, i tuoi precetti e le tue leggi, affinché eseguisca tutti questi miei piani, e costruisca il palazzo, per il quale ho fatto i preparativi".
Isaia Chapter 27 Verse 3Io, l’Eterno, ne sono il guardiano, io l’adacquo ad ogni istante; la custodisco notte e giorno, affinché niuno la danneggi.
Salmi Chapter 72 Verse 1Di Salomone. O Dio, da’ i tuoi giudizi al re, e la tua giustizia al figliuolo del re;
Proverbi Chapter 16 Verse 9Il cuor dell’uomo medita la sua via, ma l’Eterno dirige i suoi passi.
Proverbi Chapter 21 Verse 30Non c’è sapienza, non intelligenza, non consiglio che valga contro l’Eterno.
Proverbi Chapter 21 Verse 31Il cavallo è pronto per il dì della battaglia, ma la vittoria appartiene all’Eterno.
1 Cronache Chapter 22 Verse 11Ora, figliuol mio, l’Eterno sia teco, onde tu prosperi, ed edifichi la casa dell’Eterno, del tuo Dio, secondo ch’egli ha detto di te.
Zaccaria Chapter 2 Verse 5e io, dice l’Eterno, sarò per lei un muro di fuoco tutt’attorno, e sarò la sua gloria in mezzo a lei.
Isaia Chapter 21 Verse 5-12 [5] Si prepara la mensa, veglian le guardie, si mangia, si beve… "In piedi, o capi! ungete lo scudo!" [6] Poiché così m’ha parlato il Signore: "Va, metti una sentinella; ch’essa annunzi quel che vedrà!" [7] Essa vide della cavalleria, de’ cavalieri a due a due, della truppa a dorso d’asini, della truppa a dorso di cammelli; e quella ascoltava, ascoltava attentamente. [8] Poi gridò come un leone: "O Signore, di giorni io sto del continuo sulla torre di vedetta, e tutte le notti sono in piè nel mio posto di guardia. [9] Ed ecco venir della cavalleria, dei cavalieri a due a due". E quella riprese a dire: "Caduta, caduta è Babilonia! e tutte le immagini scolpite de’ suoi dèi giaccion frantumate al suolo". [10] O popolo mio, che ti sei trebbiato come il grano della mia aia, ciò che ho udito dall’Eterno degli eserciti, dall’Iddio d’Israele, io te l’ho annunziato! [11] Oracolo contro Duma. Mi si grida da Seir: "Sentinella, a che punto è la notte? Sentinella, a che punto è la notte?" [12] La sentinella risponde: "Vien la mattina, e vien anche la notte. Se volete interrogare, interrogate pure; tornate un’altra volta".
Isaia Chapter 62 Verse 6Sulle tue mura, o Gerusalemme, io ho posto delle sentinelle, che non si taceranno mai, né giorno né notte: "O voi che destate il ricordo dell’Eterno, non abbiate requie,
Geremia Chapter 51 Verse 12Alzate la bandiera contro le mura di Babilonia! Rinforzate le guardie, ponete le sentinelle, preparate gli agguati! Poiché l’Eterno ha divisato e già mette ad effetto ciò che ha detto contro gli abitanti di Babilonia.
1 Corinzi Chapter 3 Verse 9-15 [9] Poiché noi siamo collaboratori di Dio, voi siete il campo di Dio, l’edificio di Dio. [10] Io, secondo la grazia di Dio che m’è stata data, come savio architetto, ho posto il fondamento; altri vi edifica sopra. Ma badi ciascuno com’egli vi edifica sopra; [11] poiché nessuno può porre altro fondamento che quello già posto, cioè Cristo Gesù. [12] Ora, se uno edifica su questo fondamento oro, argento, pietre di valore, legno, fieno, paglia, [13] l’opera d’ognuno sarà manifestata, perché il giorno di Cristo la paleserà; poiché quel giorno ha da apparire qual fuoco; e il fuoco farà la prova di quel che sia l’opera di ciascuno. [14] Se l’opera che uno ha edificata sul fondamento sussiste, ei ne riceverà ricompensa; [15] se l’opera sua sarà arsa, ei ne avrà il danno; ma egli stesso sarà salvo, però come attraverso il fuoco.
Deuteronomio Chapter 8 Verse 11-18 [11] Guardati bene dal dimenticare il tuo Dio, l’Eterno, al punto da non osservare i suoi comandamenti, le sue prescrizioni e le sue leggi che oggi ti do; [12] onde non avvenga, dopo che avrai mangiato a sazietà ed avrai edificato e abitato delle belle case, [13] dopo che avrai veduto il tuo grosso e il tuo minuto bestiame moltiplicare, accrescersi il tuo argento e il tuo oro, ed abbondare ogni cosa tua, [14] che il tuo cuore s’innalzi, e tu dimentichi il tuo Dio, l’Eterno, che ti ha tratto dal paese d’Egitto, dalla casa di schiavitù; [15] che t’ha condotto attraverso questo grande e terribile deserto, pieno di serpenti ardenti e di scorpioni, terra arida, senz’acqua; che ha fatto sgorgare per te dell’acqua dalla durissima rupe; [16] che nel deserto t’ha nutrito di manna che i tuoi padri non avean mai conosciuta, per umiliarti e per provarti, per farti, alla fine, del bene. [17] Guardati dunque dal dire in cuor tuo: "La mia forza e la potenza della mia mano m’hanno acquistato queste ricchezze"; [18] ma ricordati dell’Eterno, dell’Iddio tuo; poiché egli ti dà la forza per acquistar ricchezze, affin di confermare, come fa oggi, il patto che giurò ai tuoi padri.
Cantico dei Cantici Chapter 3 Verse 3Le guardie che vanno attorno per la città m’hanno incontrata; e ho chiesto loro: "Avete visto colui che l’anima mia ama?"
Giobbe Chapter 12 Verse 14Ecco, egli abbatte, e niuno può ricostruire; Chiude un uomo in prigione, e non v’è chi gli apra.
Isaia Chapter 56 Verse 10I guardiani d’Israele son tutti ciechi, senza intelligenza; son tutti de’ cani muti, incapaci d’abbaiare; sognano, stanno sdraiati, amano sonnecchiare.
Matteo Chapter 6 Verse 25-34 [25] Perciò vi dico: Non siate con ansietà solleciti per la vita vostra di quel che mangerete o di quel che berrete; né per il vostro corpo di che vi vestirete. Non è la vita più del nutrimento, e il corpo più del vestito? [26] Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, non mietono, non raccolgono in granai, e il Padre vostro celeste li nutrisce. Non siete voi assai più di loro? [27] E chi di voi può con la sua sollecitudine aggiungere alla sua statura pure un cubito? [28] E intorno al vestire, perché siete con ansietà solleciti? Considerate come crescono i gigli della campagna; essi non faticano e non filano; [29] eppure io vi dico che nemmeno Salomone, con tutta la sua gloria, fu vestito come uno di loro. [30] Or se Iddio riveste in questa maniera l’erba de’ campi che oggi è e domani è gettata nel forno, non vestirà Egli molto più voi, o gente di poca fede? [31] Non siate dunque con ansietà solleciti, dicendo: Che mangeremo? che berremo? o di che ci vestiremo? [32] Poiché sono i pagani che ricercano tutte queste cose; e il Padre vostro celeste sa che avete bisogno di tutte queste cose. [33] Ma cercate prima il regno e la giustizia di Dio, e tutte queste cose vi saranno sopraggiunte. [34] Non siate dunque con ansietà solleciti del domani; perché il domani sarà sollecito di se stesso. Basta a ciascun giorno il suo affanno.
1 Corinzi Chapter 15 Verse 14e se Cristo non è risuscitato, vana dunque è la nostra predicazione, e vana pure è la vostra fede.
Ecclesiaste Chapter 9 Verse 11Io mi son rimesso a considerare che sotto il sole, per correre non basta esser agili, né basta per combattere esser valorosi, né esser savi per aver del pane, né essere intelligenti per aver delle ricchezze, né esser abili per ottener favore; poiché tutti dipendono dal tempo e dalle circostanze.
1 Corinzi Chapter 3 Verse 7talché né colui che pianta né colui che annaffia sono alcun che, ma Iddio che fa crescere, è tutto.
Galati Chapter 4 Verse 11Io temo, quanto a voi, d’essermi invano affaticato per voi.
Zaccaria Chapter 2 Verse 4e gli disse: "Corri, parla a quel giovane, e digli: Gerusalemme sarà abitata come una città senza mura, tanta sarà la quantità di gente e di bestiame che si troverà in mezzo ad essa;
Geremia Chapter 51 Verse 31Un corriere incrocia l’altro, un messaggero incrocia l’altro, per annunziare al re di Babilonia che la sua città è presa da ogni lato,
1 Re Chapter 4 Verse 32Pronunziò tremila massime e i suoi inni furono in numero di mille e cinque.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri