Original Verse:
Esodo Chapter 1 Verse 9Egli disse al suo popolo: "Ecco, il popolo de’ figliuoli d’Israele è più numeroso e più potente di noi.

Reference Verses:
Genesi Chapter 26 Verse 16E Abimelec disse ad Isacco: "Vattene da noi, poiché tu sei molto più potente di noi".
Esodo Chapter 5 Verse 5E Faraone disse: "Ecco, il popolo è ora numeroso nel paese, e voi gli fate interrompere i lavori che gli sono imposti".
Salmi Chapter 105 Verse 24Iddio fece moltiplicar grandemente il suo popolo, e lo rese più potente dei suoi avversari.
Salmi Chapter 105 Verse 25Poi voltò il cuor loro perché odiassero il suo popolo, e macchinassero frodi contro i suoi servitori.
Numeri Chapter 22 Verse 4Onde Moab disse agli anziani di Madian: "Ora questa moltitudine divorerà tutto ciò ch’è dintorno a noi, come il bue divora l’erba dei campi". Or Balak, figliuolo di Tsippor era, in quel tempo, re di Moab.
Tito Chapter 3 Verse 3Perché anche noi eravamo una volta insensati, ribelli, traviati, servi di varie concupiscenze e voluttà, menanti la vita in malizia ed invidia, odiosi ed odiantici gli uni gli altri.
Giacomo Chapter 4 Verse 5Ovvero pensate voi che la Scrittura dichiari invano che lo Spirito ch’Egli ha fatto abitare in noi ci brama fino alla gelosia?
Numeri Chapter 22 Verse 5Egli mandò ambasciatori a Balaam, figliuolo di Beor, a Pethor che sta sul fiume, nel paese de’ figliuoli del suo popolo per chiamarlo e dirgli: "Ecco un popolo è uscito d’Egitto; esso ricopre la faccia della terra, e si è stabilito dirimpetto a me;
Giobbe Chapter 5 Verse 2No, il cruccio non uccide che l’insensato e l’irritazione non fa morir che lo stolto.
Proverbi Chapter 14 Verse 28La moltitudine del popolo è la gloria del re, ma la scarsezza de’ sudditi è la rovina del principe.
Proverbi Chapter 27 Verse 4L’ira è crudele e la collera impetuosa; ma chi può resistere alla gelosia?
Ecclesiaste Chapter 4 Verse 4E ho visto che ogni fatica e ogni buona riuscita nel lavoro provocano invidia dell’uno contro l’altro. Anche questo è vanità e un correr dietro al vento.
Giacomo Chapter 3 Verse 14-16 [14] Ma se avete nel cuor vostro dell’invidia amara e uno spirito di contenzione, non vi gloriate e non mentite contro la verità. [15] Questa non è la sapienza che scende dall’alto, anzi ella è terrena, carnale, diabolica. [16] Poiché dove sono invidia e contenzione, quivi è disordine ed ogni mala azione.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri