Original Verse:
2 Re Chapter 18 Verse 14Ed Ezechia, re di Giuda, mandò a dire al re d’Assiria a Lakis: "Ho mancato; ritirati da me, ed io mi sottometterò a tutto quello che m’imporrai". E il re d’Assiria impose ad Ezechia, re di Giuda, trecento talenti d’argento e trenta talenti d’oro.

Reference Verses:
2 Re Chapter 23 Verse 33Faraone Neco lo mise in catene a Ribla, nel paese di Hamath, perché non regnasse più a Gerusalemme; e impose al paese un’indennità di cento talenti d’argento e di un talento d’oro.
2 Re Chapter 18 Verse 7E l’Eterno fu con Ezechia, che riusciva in tutte le sue imprese. Si ribellò al re d’Assiria, e non gli fu più soggetto;
1 Re Chapter 20 Verse 4Il re d’Israele rispose: "Come dici tu, o re signor mio, io son tuo con tutte le cose mie".
Proverbi Chapter 29 Verse 25La paura degli uomini costituisce un laccio, ma chi confida nell’Eterno è al sicuro.
Luca Chapter 14 Verse 32Se no, mentre quello è ancora lontano, gli manda un’ambasciata e chiede di trattar la pace.
Geremia Chapter 34 Verse 7mentre l’esercito del re di Babilonia combatteva contro Gerusalemme e contro tutte le città di Giuda che resistevano ancora, cioè contro Lachis e Azeka, ch’eran tutto quello che rimaneva, in fatto di città fortificate, fra le città di Giuda.
2 Re Chapter 14 Verse 19Fu ordita contro di lui una congiura a Gerusalemme; ed egli fuggì a Lakis; ma lo fecero inseguire fino a Lakis, e quivi fu messo a morte.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri